Come Fare la Manutenzione di un Parquet

Il trattamento parquet prevede una manutenzione ordinaria, con semplici accorgimenti di pulizia con prodotti più o meno specifici, e una manutenzione straordinaria da eseguire con prodotti particolari o con speciali operazioni.

Il parquet è un tipo di pavimento molto bello da vedere, specialmente se la manutenzione è fatta regolarmente e usando i giusti prodotti. Oltretutto per avere un buon trattamento parquet è importante anche usare delle accortezze per non farlo rovinare. Per il trattamento parquet è importante eseguire una manutenzione ordinaria e una straordinaria.

Trattamento parquet: manutenzione ordinaria
E’ importante prevedere un tappetino davanti ad una porta, prima di calpestare il parquet: in questo modo si elimineranno dai piedi residui che potrebbero rigare il parquet. Per la manutenzione ordinaria, molto importante passare quotidianamente l’aspirapolvere, o passare una scopa eliminando sassolini o bricioline che facilmente rischiano di danneggiare il parquet. Lavare il parquet almeno tre volte a settimana con uno straccio umido con acqua o con prodotti specifici da parquet, diluendoli nell’acqua, secondo quanto descritto dalle confezioni. Passare un panno morbido asciutto per lucidare il pavimento di parquet.

Trattamento parquet: manutenzione straordinaria
Per una buona manutenzione straordinaria è importante fare un trattamento parquet con prodotti protettivi specifici, a base di resine che possano aiutare a nascondere i piccoli graffi. Il consiglio è quello di utilizzare un trattamento protettivo per il proprio parquet almeno una volta all’anno con una finitura a cera o con una finitura ad olio. Diventa utile, quando il pavimento risulta rovinato, la rilamatura del parquet: ovvero la rimozione dello strato superficiale del parquet, cui segue l’operazione di stuccatura, eseguita con resine e polvere di legno, infine la carteggiatura e la verniciatura. Questo trattamento parquet andrebbe fatto una volta ogni dieci anni.