Come Organizzare la Cameretta per i Bambini

Ogni bambino vuole il suo spazio dove giocare, dormire, riposare, riflettere C’è chi organizza la cameretta del proprio bambino prima della sua nascita, chi ci pensa pian piano che lo vede crescere: in ogni caso è importante avere uno spazio tutto per sé, allegro e confortevole, ma soprattutto sicuro. Ecco qualche consiglio che può tornarti utile.

Per prima cosa i materiali che andrai a mettere nella stanzetta dei tuoi figli devono rigorosamente essere atossici, in quanto i bambini tendono a mordicchiare ed assaggiare praticamente ogni cosa: meglio anche se sono facilmente lavabili, per eliminare sporco e batteri, ed anche traspiranti, per non trattenere l’umidità che genera sostanze nocive.

Passiamo alle pareti: è bene che tu scelga tinte colorate, allegre con i loro personaggi dei cartoni preferiti e con fotografie della famiglia o di loro stessi; per il pavimento il legno è il materiale più indicato, mentre invece devi evitare assolutamente la moquette, ricettacolo di polvere ed acari. All’interno della cameretta dovrai pensare ad inserire mobili realizzati con materiali naturali, robusti stabili e soprattutto privi di spigoli. Per quanto riguarda i giocattoli devi controllare la fascia d’età a cui è destinato, le istruzioni e la provenienza.

L’ultima parte riguarda la zona notte: sappi che il lettino che viene definito ideale, dalla maggior parte degli esperti del settore, ha sponde scorrevoli alte 75 cm, con le sbarre posizionate ad una distanza compresa tra i sei e gli otto cm, l’una dall’altra. Il materasso invece deve aderire perfettamente alla struttura del predetto lettino senza lasciare spazi vuoti, pericolosi per il piccolo. Ovviamente in base alle dimensioni della stanza ed al numero dei figli, ti consiglio di organizzare una zona letto, possibilmente con letti a castello per non occupare troppo spazio, ed una zona studio/gioco con mobili con caratteristiche simili a quelle sopra menzionate.